Presentazione dei risultati dei progetti di completamento e valorizzazione del Database Topografico regionale (DBT) per la digitalizzazione del processo di pianificazione urbanistica locale (PGT), ottenuti grazie all’empowerment delle competenze dei funzionari degli uffici tecnici del territorio lombardo.

Il progetto di valorizzazione del DBT per la digitalizzazione del PGT riguarda attività di reingegnerizzazione e riprogettazione dei processi all’interno della Pubblica Amministrazione in ambito territoriale. Le ricadute, programmate dall’attuazione del progetto, sono per loro stessa natura, più ampie del solo aspetto tecnologico e formativo. In prospettiva, infatti, ne giovano le amministrazioni pubbliche, tutti i tecnici e i professionisti del settore e gli stessi cittadini.

Gli obiettivi, qui di seguito riportati e riassunti, sono:

  1. La valorizzazione del Database Topografico Regionale (DBTR), completato nel 2020
  2. La dotazione della conoscenza di base inerente ai Sistemi Informativi Geografici (GIS) ai dipendenti degli uffici tecnici delle amministrazioni locali lombarde, utilizzando uno dei più conosciuti software GIS free e open source
  3. La capitalizzazione della conoscenza acquisita mediante l’utilizzo del software in applicazioni utili nella pratica quotidiana e non, ad es. nella redazione della Carta del consumo di suolo, nella definizione della superficie urbanizzata e urbanizzabile, nell’interoperabilità tra software CAD e GIS, nell’importazione e gestione di dati esterni utili a costruire il quadro conoscitivo del Documento di piano (PGT), nel controllo topologico, ecc.
  4. La divulgazione delle potenzialità di utilizzo delle banche dati informative messe a disposizione da Regione Lombardia attraverso il Geoportale della Lombardia, promozione delle nuove applicazioni e condivisione delle prospettive digitali a cui Regione Lombardia sta guardando.

Il progetto si è concretizzato mediante un'azione formativa specialistica dedicata ai tecnici della pubblica amministrazione lombarda, somministrata in modalità asincrona attraverso la piattaforma dedicata alla Formazione a Distanza (FAD) di Regione Lombardia.

Entrambi i progetti sono finanziati con risorse POR FSE Lombardia nell’ambito della priorità d’investimento 11i "Investire nella capacità istituzionale e nell'efficienza delle pubbliche amministrazioni e dei servizi pubblici a livello nazionale, regionale e locale nell'ottica delle riforme, di una migliore regolamentazione e di una buona governance".